a cura della prof.ssa Roberta Minì

Il ringraziamento pubblico del magnifico Rettore Gianmaria Palmieri, in occasione dell’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università del Molise per il servizio di catering offerto dall’Alberghiero di Vinchiaturo alla cerimonia, rappresenta un riconoscimento importante per il nostro istituto.

brigata anno accademico Palmieri

 

Il merito va alle classi seconde per l’accoglienza e alle classi terze, quarte e quinte di cucina e sala; ai docenti Patrizia Niro, Katia Parisi, Franca Gizzi, Claudio Suriano, Luana Marino, Annastella Parisi, agli assistenti tecnici e al personale ATA che si sono distinti nelle attività previste, coordinando tutte le attività dalla programmazione, all’allestimento e all’intero servizio di catering. 

Il nostro istituto da sempre cura l’organizzazione degli eventi, quale appendice alle esercitazioni di pratica didattica. Gli eventi costituiscono una vera palestra per crescere e migliorare l’apprendimento delle tecniche di cucina e di sala. Coinvolgono attivamente gli studenti, i Docenti e il personale ATA che affianca quotidianamente tutto il lavoro svolto nell’istituto. L’indirizzo alberghiero rappresenta la formazione che attualmente può contribuire al rilancio e al decollo di aree depresse dal punto di vista produttivo, stimolando la sinergia con le istituzioni che si occupano di turismo e di valorizzazione delle tipicità legate alla storia, alle tradizioni, alle caratteristiche paesaggistiche del nostro territorio. Tutte le componenti del nostro istituto, in modo coeso, coordinate dal Dirigente Scolastico Dott.ssa Antonella Gramazio, credono fortemente che l’istruzione e la formazione debbano essere orientate all’innovazione, nonché al legame con il territorio di appartenenza.

c72a4bed 7b24 44ff 9c23 2e987f9238fe0b432070 95a6 49a2 9ca2 659b09d51be4

 

 

 

3d1831d4 664d 4265 8ddd 93fba8e1348e

 

 

6682be2b 16ed 4a75 90ef 9a7e5f7e6155

 

178573d5 2cd5 4eff a70b 5bbc6776deb5

 

Ringraziamo la D.ssa Anna Paola Sabatini che, in occasione della Lectio Magistralis del Presidente del Consiglio di Stato Filippo Patroni Griffi a Isernia, ha dato l’opportunità al nostro istituto di fornire un servizio di catering per un evento di importanza nazionale.

L’avere accolto e servito personalità di grande fama nel panorama istituzionale nazionale ci inorgoglisce e ci fa onore.

Esperienze scolastiche e professionali che costituiscono un unicum su tutto il territorio regionale, dimostrando la strategicità e la valenza del nostro istituto scolastico in un percorso che vede coinvolte Istituzioni locali e nazionali.

L’evento ha avuto luogo nell’Auditorium “Unità d’Italia” con il Patrocinio del Comune di Isernia, a cura dell’IC San Giovanni Bosco di Isernia nella figura della sua rappresentante la DS Mariella Di Sanza che ringraziamo. 

Il personale Docente ed ATA dell’IIS Lombardo-Radice di Bojano ringrazia la Dirigente Scolastica Antonella Gramazio per l’entusiasmo che pone nel condividere con noi tutti, le iniziative didattiche e le attività a rilevanza esterna, che consentono ai nostri giovani alunni di confrontarsi con esperienze nuove e significative.

de0aa06e-8690-4bee-a234-f8ccda4df0a4.jpge3aee93b-e369-4f64-90c5-474069e85581.jpg

 b7239861-b346-4ef0-aa5e-363850dd5a43.jpg

 

 

f3556ec9-a790-423d-bcf5-71a955ac1ebf.jpg

998c4fa5-7f81-4af4-bcf8-a92e9de0abe9.jpg

0b5e55ba 418d 4f41 8f3d ed7f27dcb76a

intestazioneNel mese di dicembre le classi terze dell’IPSEOA di Vinchiaturo sono state coinvolte nel progetto sulla “Valutazione organolettica dell’olio extravergine d’oliva”, collegato al “PSR a Scuola. Comunicare lo sviluppo rurale”. Guidati dalla docente di Scienza degli Alimenti, Prof.ssa Piera Piacquadio, gli alunni hanno approfondito il concetto di qualità di un prodotto alimentare, con riferimento particolare alle caratteristiche qualitative dell’olio extravergine d’oliva, alimento cardine della dieta mediterranea, caratterizzato da peculiari proprietà chimiche, nutrizionali e organolettiche che lo rendono un prodotto unico. Durante le lezioni sono stati analizzati i diversi fattori che incidono sulla qualità dell’olio, dalle caratteristiche della materia prima (oliva) alle modalità di raccolta, trasporto e conservazione delle olive al frantoio, dalle tecnologie di estrazione alle modalità di conservazione dell’olio. Gli studenti sono stati incuriositi dall’attività laboratoriale finalizzata all’applicazione della procedura ufficiale per la valutazione organolettica degli oli vergini d’oliva; hanno imparato a riconoscere alcuni pregi e difetti dell’olio, utilizzando i sensi dell’olfatto e del gusto.

La procedura utilizzata per la valutazione organolettica degli oli vergini d’oliva è la stessa seguita nei corsi tecnici per il conseguimento dell’idoneità fisiologica all’assaggio dell’olio e la formazione della figura professionale dell’assaggiatore di olio (Reg. CEE n. 2568/91). Attraverso questo percorso sensoriale, gli alunni hanno riconosciuto il valore e le potenzialità di un prodotto tipico del territorio molisano, grazie anche all’intervento del              Prof. Sebastiano Di Maria, docente di Chimica e trasformazione dei prodotti presso l’Istituto Tecnico Agrario di Larino e docente a contratto di Enologia presso l’Università del Molise, che ha svolto una lezione sulla ‘Valorizzazione dei prodotti tipici del territorio: l’olio extravergine DOP “Molise”; la qualità degli oli monovarietali molisani’. A completamento del progetto, gli alunni della classe 3^A dell’IPSEOA hanno partecipato il giorno 14 dicembre 2018 al Convegno “Goccia d’oro 2018” presso l’Istituto Tecnico Agrario di Larino assistendo alla Lectio Magistralis della Prof.ssa Maria Lisa Amirante Clodoveo dell’Università di Bari sul tema “Dalla nutraceutica alla ristoceutica, l’olio di qualità nel quotidiano dell’uomo del 21^ secolo”.

 

IMAGE 8

IMAGE 1 

 

 

 

 

 

 

 

 

IMAGE 2

IMAGE 4

 

 

 

 

 

 

IMAGE 6IMAGE 7

 

 

 

IMAGE 5

Cattura

GRUPPO

 

AGRICHEF FESTIVAL VIDEO 1

AGRICHEF FESTIVAL VIDEO 2 

La quarta edizione nazionale del Festival Agrichef ha esordito per la prima volta in Molise grazie all’impegno della CIA Molise (Confederazione Italiana Agricoltori) e dell’associazione Turismo Verde, guidata dal neo Presidente Pino Rosa. L’importante appuntamento si è svolto presso l’Istituto Alberghiero di Vinchiaturo  (IISS Bojano), grazie all’impegno della dirigente scolastica Antonella Gramazio che ha aperto le porte alle aziende del territorio, ai giornalisti, ai food blogger e ai rappresentanti delle istituzioni coinvolte.

Un evento che oltre a segnare un importante riconoscimento in ambito nazionale, ha rappresentato un forte momento di interazione ed occasione per consolidare il legame fra Istituzioni e territorio, grazie alla presenza del presidente CIA Molise Nicolino Potalivo, del direttore Cia Molise Dino Campolieti, del provveditore provinciale Maria Luisa Forte, dell’assessore regionale all’agricoltura, Nicola Cavaliere, del direttore nazionale Turismo Verde, Tommaso Buffa e del presidente dell’Unione dei Comuni della Valle del Tammaro, Michele Nardacchione. Ma graditi ospiti del Festival sono stati Carla Quaranta (Dirigente Scolastico Comprensivo Bojano), Umberto Di Lallo (Dirigente Scolastico Pertini – Montini - Cuoco), Nazzareno Miele (Dirigente Scolastico Comprensivo Vinchiaturo), Alfredo Di Vizio (Dirigente Scolastico Comprensivo Cercemaggiore) e la Chef Mariassunta Palazzo.

La competenza e la maestria delle aziende coinvolte, unitamente alla passione e all’entusiasmo dimostrato durante le esibizioni, hanno rappresentato un esempio notevole per gli studenti.

I ragazzi impegnati in cucina con il compito di affiancare gli agrichef si sono distinti per la loro professionalità e attenzione al compito assegnato, così come gli alunni impegnati nel servizio in sala e nell’accoglienza turistica. Le attività organizzate dalla scuola, è importante sottolinearlo, sono sempre finalizzate ad una crescita formativa degli studenti che sono sempre al centro del nostro sistema educativo.

Gli agriturismi rappresentano una risorsa fondamentale per il nostro territorio e la promozione del turismo rurale ed enogastronomico, possono rappresentare un sicuro volano per lo sviluppo socio economico della nostra Regione. A tal proposito, nella nostra piccola regione il riscontro per questa prima edizione del Festival è stato del tutto positivo: sette aziende, che rappresentano e coprono l’intero territorio molisano, dalla costa all’entroterra per arrivare all’alto Molise, attraversando sia la provincia di Campobasso sia quella di Isernia ci hanno permesso di assaporare le diverse sfaccettature e peculiarità del nostro territorio.

L’agrichef sa coniugare i saperi della produzione, delle tradizioni e della cultura rurale, il recupero delle antiche ricette semplici e genuine con prodotti di qualità selezionata e a filiera cortissima. L’agrichef conosce il proprio territorio e lo tutela sia grazie alla sensibilità, conoscenza e attenzione per l’ambiente sia attraverso il restauro di edifici rurali.          

La giuria ha avuto il piacere di assaporare piatti gustosi e genuini nati dal rispetto e dall’amore verso le tradizioni ed era composta dal Prof. Ernesto Di Pietro (Delegato per Campobasso dell’Accademia Italiana Della Cucina), dallo Chef Almerino Lombardi (Locanda Mammì - Agnone), da Luigi Valente (Sindaco Di Vinchiaturo), da Stefania Di Florio (tour operator Feelitaly), da Serena Bri (Food Blogger Rappresentante Lazio Associazione Italiana Food Blogger), da Giulia Nekorkina, (Food Blogger), Giuseppina Tomaro (Direttore Servizi Generali Amministrativi IISS Bojano) e da Luana Marino (docente Enogastronomia IISS Bojano).

Al termine della presentazione delle proposte culinarie, la giuria, dopo ampio confronto, ha suggerito alla CIA il «Raviolo di ricotta con porcini, zucca e tartufo» dello Chef Pasquale Felice del «Casale Rosa», come possibile rappresentante del Molise al Festival Agrichef Nazionale che si terrà a Roma.

Hanno partecipato alla manifestazione gli agriturismi: La Ginestra – Cercemaggiore (CB), Fattoria Di Vaira – Petacciato (CB), Fattoria Rossi – Forlì Del Sannio (IS), Aia Della Foresta - Macchia Valfortore (CB), Casale Rosa – Vinchiaturo (CB), La Piana Del Riccio – Campolieto (CB), Zampacorta – Macchiagodena (IS).

 GIURIA  WhatsApp Image 2018 12 01 at 22.14.16
 WhatsApp Image 2018 12 01 at 17.49.28  WhatsApp Image 2018 12 01 at 22.12.54

LOCANDINA AGRICHEF

FESTIVAL REGIONALE AGRICHEF

I edizione per la Regione Molise

IISS Bojano – sede IPSEOA di Vinchiaturo (CB)

30 NOVEMBRE 2018

L’IISS Bojano-sede IPSEOA di Vinchiaturo organizza il Festival Regionale Agrichef, indetto dalla CIA Nazionale insieme all’Associazione Turismo Verde CIA Molise.

Gli agrichef sono rappresentanti del territorio e divulgatori della tradizione, capaci di amalgamare i saperi della produzione, quelli delle tradizioni e della cultura contadina, la sensibilizzazione verso l’ambiente, il recupero e la valorizzazione del territorio e di ricette antiche. Nell’agriturismo l’agrichef trasforma ciò che produce creando piatti pieni di cultura, tradizione e passione: il cibo diventa così relazione e narrazione dei valori e della ricchezza del territorio.

Il Festival, giunto alla IV edizione a livello Nazionale e per la prima volta organizzato nella Regione Molise, intende promuovere e valorizzare i piatti tipici del territorio Regionale attraverso la scuola alberghiera, il luogo deputato a formare i ragazzi che saranno poi gli ambasciatori del cibo italiano nel mondo.

All’evento parteciperanno otto strutture agrituristiche che avranno modo di presentare e raccontare alla giuria i loro piatti. La giornata vedrà impegnati gli alunni dell’Istituto nel servizio in sala e nella collaborazione alle attività di cucina.

PROGRAMMA DELLE ATTIVITà

ore 09.00 ritrovo delle aziende partecipanti, inizio attività di preparazione in cucina dei piatti.

Le aziende partecipanti potranno scegliere di presentare un primo ovvero un secondo piatto. Provvederanno autonomamente a reperire tutti gli ingredienti necessari alla preparazione mentre le attrezzature saranno fornite dalla scuola. Gli Agrichef partecipanti al festival saranno affiancati ciascuno da un alunno dell’IPSEOA nella funzione di aiuto cuoco; gli alunni saranno selezionati con criteri di merito nelle classi del triennio di cucina.

ore 10.00 Convocazione della giuria per la valutazione dei piatti. Accoglienza a cura degli alunni del biennio IPSEOA. La giuria è composta dal Dirigente Scolastico e dal DSGA dell’IISS Bojano, dai rappresentanti degli Enti locali e regionali, docenti esperti di settore dell’IPSEOA di Vinchiaturo, chef affermati operanti in Molise, food blogger contattati dall’Associazione Turismo Verde.

ore 12.00 Convocazione degli ospiti della manifestazione, accoglienza e sistemazione in sala a cura degli alunni del biennio IPSEOA.

ore 12.15 Inizio presentazione dei piatti alla giuria. Il servizio in sala sarà garantito dagli studenti dell’IPSEOPA – triennio di sala opportunamente selezionati dai docenti di sala che avranno anche il compito di coordinare le attività tecnico pratiche. La scuola garantirà anche la presenza di un moderatore della giornata. La giuria avrà a disposizione una scheda di valutazione del piatto basata su alcuni requisiti predefiniti quali: caratteristiche organolettiche, aspetto, tipicità, recupero di antiche ricette e reinterpretazione delle stesse, stagionalità, racconto del territorio.

ore 14.00 Termine delle attività di presentazione dei piatti, riunione dei giurati per la valutazione del miglior piatto presentato. In sala apertura del buffet per gli ospiti (preparato a cura degli studenti IPSEOA con prodotti forniti dalle aziende patrtecipanti/sponsor della mainifestazione). Intrattenimento musicale a cura del prof. Antonio Nicotera con musiche della tradizione Molisana.

ore 15.00 Proclamazione del miglior piatto, consegna targa, ringraziamenti e chiusura della manifestazione.

ERASMUS REGIONE

OUTSIDE THE CLASSROOM: EXTRA CURRICULAR ACTIVITIES

3rd Meeting, Italy

IISS Bojano – sede IPSEOA di Vinchiaturo (CB)

24 ottobre 2018

In occasione del terzo meeting del progetto ERASMUS+ OUTSIDE THE CLASSROOM – Extra-curricular Activities Programma Erasmus + azione KA2 partenariati strategici di cui è partner la Regione Molise, l’IPSEOA Vinchiaturo, plesso dell’IISS Bojano, ha avuto l’onore ed il piacere di organizzare il pranzo del Meeting a cui hanno preso parte le delegazioni straniere dei partner di progetto provenienti dalla Turchia, Lettonia, Grecia e Romania.

Nel corso dell’evento gli studenti di Bojano e Vinchiaturo hanno presentato alcune attività extracurriculari della scuola: la Rappresentazione del Banchetto e Ballo Medievale in costumi d’epoca a cura degli studenti e la Breve storia del “Rodolfo de Moulins” in lingua inglese. Tutto il menu è stato presentato in sala in lingua inglese.

La Dirigente Scolastica Dott.ssa Antonella Gramazio ha accolto calorosamente i partecipanti al Meeting, tra i quali la Dott.ssa Anna Paola Sabatini Dirigente dell’USR, l’Assessore Regionale Istruzione e formazione professionale Roberto Di Baggio, e il Dott. Antonio Perrino del Servizio Sistema Integrato Istruzione e Formazione Professionale della Regione Molise.

 

picc regione eras

 

A partire dal mese di novembre fino alla metà di gennaio chi avrà  l’occasione di far visita all’Istituto Alberghiero di Vinchiaturo resterà piacevolmente sorpreso nel percepire aromi e musiche di sottofondo che comunemente non appartengono alla nostra realtà molisana.

E’ stato dato, infatti, l’avvio, anche  quest’anno, al progetto di Alternanza Scuola/Lavoro per le classi quinte denominato “ Fusioniamoci”. Partendo dall’idea della cucina fusion che mira a coniugare saperi e sapori appartenenti a diverse etnie e realtà culturali,  si vuole raggiungere un obiettivo più alto quello dell’incontro e dell’integrazione attraverso la strada più semplice, perché familiare e conviviale , che è quella del preparare ed assaporare insieme il cibo a tavola.

Hanno colto appieno e condiviso il senso della collaborazione i volontari e i responsabili dell’Associazione “Dalla Parte degli Ultimi”, da tempo impegnata nella realizzazione di progetti di accompagnamento e di orientamento nel sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati, coinvolgendo  una ventina di ragazzi provenienti da Paesi dell’area sub-sahariana e del subcontinente indiano che proporranno le   ricette dei piatti più prelibati, gustati nei giorni di festa od anche quotidianamente per realizzarle insieme agli studenti. Di rimando questi ultimi predisporranno e insegneranno loro ad approntare piatti della tradizione avendo cura di sottolinearne gli aspetti salutistici e nutrizionali. Sarà bello scoprire cosa si può fare insieme!

IMG 20181115 WA0031

PSR REGIONE MOLISENell’ambito del Progetto “PSR a Scuola. Comunicare lo Sviluppo Rurale” promosso dalla Regione Molise, che vede coinvolto l’IPSEOA Matese di Vinchiaturo in attività finalizzate alla “Valorizzazione di prodotti molisani in regime di qualità, utilizzati nella preparazione di piatti tipici del territorio”, le classi terze dell’Istituto Alberghiero di Vinchiaturo il giorno 29 ottobre 2018 hanno realizzato una visita aziendale presso le Cantine d’Uva di Larino, accompagnate dai docenti Piacquadio Piera, Di Ricco Teresa, Cinque Sergio, Marino Luana, Gizzi Franca e Palladino Luciana. Gli studenti hanno condiviso un’esperienza a diretto contatto con una realtà produttiva dinamica, che opera da anni con successo nel settore vitivinicolo e che ha ampliato la propria attività utilizzando i fondi del Programma di Sviluppo Rurale (PSR). L’attività sul campo ha permesso agli studenti di approfondire i contenuti appresi nel corso di studi, di riconoscere i vari fattori che influenzano la qualità del vino e l’importanza della qualità organolettica del prodotto. Tra le altre attività inserite nel Progetto, che coinvolge anche gli alunni della classi quarte dell’Istituto, sono previste: uscite didattiche presso aziende che operano nel settore olivicolo-oleario e cerealicolo, con momenti di confronto con gli imprenditori del settore; partecipazione a mostre e fiere di settore a carattere nazionale in cui siano presenti prodotti in regime di qualità; incontri con esponenti di associazioni e esperti (seminari, convegni); realizzazione di piatti tipici della tradizione molisana a base di mais, in abbinamento con l’olio extravergine d’oliva e vini di qualità; produzione di un ricettario; realizzazione di un video per raccontare l’esperienza vissuta in azienda o in occasione degli eventi.

“PSR a scuola. Comunicare lo sviluppo rurale” finanziato dal Piano di Comunicazione del PSR Molise 2014/2020 – Misura 20 “Assistenza tecnica”

PSR REGIONE MOLISE BOTTIPSR REGIONE MOLISE DUVAPSR REGIONE MOLISE PIERAPSR REGIONE MOLISE VISITA

 

 

 

 

 

 

 

 

“Prevenzione e alimentazione”. Questo il titolo dell’incontro-dibattito che la Fondazione ‘Il cuore delle donne’ e l’Ipseoa hanno organizzato nell’aula magna dell’Alberghiero di Vinchiaturo. Un’occasione di fondamentale importanza per gli studenti delle V, impegnati nello sprint finale prima del tanto atteso e ‘temuto’ esame di stato, spartiacque tra l’adolescenza e l’età matura, nonché tappa fondamentale del percorso di formazione di ogni ragazzo.

Continua a leggere >> 

Si trasmettono, in allegato, il risultati di un’indagine, condotta tra gli studenti delle classi prime, seconde e terze dell’IPSEOA di Vinchiaturo, svolta attraverso la somministrazione di un questionario sul tema del bullismo e del cyberbullismo.

Il questionario è stato proposto a seguito di un incontro formativo tenuto dalla referente del bullismo, prof.ssa Luciana Palladino, nel mese di maggio e rappresenta la prima di una serie di iniziative che saranno promosse sul tema, all’interno dell’Istituto, nei prossimi anni scolastici.

Allegati:
Scarica questo file (GRAFICI SUL BULLISMO.pdf)GRAFICI SUL BULLISMO.pdf254 kB