Adristorical Lands: promoting mobility for achieving excellence in Tourism and Culture

 Adristorical Lands

  • Programma: Erasmus+
  • Azione: KA1 Mobilità individuale ai fini dell’apprendimento – Ambito VET Learners
  • Progetto n. 2015-1-IT01-KA102-004307
  • Anno: 2015
  • Durata: 24 mesi
  • Promotore: Regione Molise (Campobasso)
  • Coordinatore: Reattiva

Gli obiettivi specifici del progetto di mobilità promosso dalla Regione Molise e coordinato da Reattiva e che si pone in continuità con il progetto finanziato dal Programma IPA Adriatic “Adristorical Lands: History, Culture, Tourism, Arts and Ancient Crafts in the European Adriatic Territory”, sono:

  • Introdurre la dimensione della transnazionalità ed internazionalità in quanto requisiti imprescindibili per le professionalità dei destinatari;
  • Promuovere nei giovani partecipanti una specifica competenza interculturale, necessaria per i settori di riferimento;
  • Introdurre nei percorsi di studi nuove conoscenze, strategie e tecniche nell’ambito della gestione dei beni culturali, del turismo e promozione turistica e sviluppare nei partecipanti l’attitudine al confronto con realtà diverse;
  • Rafforzare e ampliare la conoscenza delle lingue settoriali e potenziare le competenze comunicative;
  • Promuovere il confronto e il trasferimento di buone prassi formative mettendo in relazione il nostro sistema scolastico con il sistema formativo e lavorativo di realtà che operano in altri contesti europei.

In continuità con il progetto IPA Adriatic, Adristorical Lands promuove anche l’utilizzo dei valori culturali al fine di stimolare un percorso di creazione di un’identità territoriale per lo sviluppo di un turismo sostenibile; turismo, basato sui valori naturali e delle tradizioni comuni nel bacino Adriatico.

Il fine ultimo del progetto è quello di rafforzare il vincolo della comune origine tra le città adriatiche attraverso la cooperazione territoriale, puntando a creare e a mettere in atto una strategia comune transfrontaliera che sottolinei la storia locale ed il patrimonio, il turismo culturale e gli altri fattori essenziali per lo sviluppo occupazionale e la rinascita economica dei centri storici.

L’esperienza di mobilità consiste in un tirocinio in Francia, Spagna, Portogallo, Malta e Regno Unito della durata di 1 mese per 63 studenti (di cui 5 disabili e/o con bisogni speciali) delle classi quarte e di 3 mesi per 60 neodiplomati dei quattro Istituti tecnico-professionali di invio: l’IPSSAR “Federico di Svevia” di Termoli (CB), l’Istituto Professionale per i Servizi Turistici e Commerciali “Pilla” di Campobasso; l’Istituto Tecnico Commerciale e per il Turismo “Boccardi” e l’IPSSEOA “Matese” di Vinchiaturo (CB).